martedì, ottobre 07, 2008

Chissà perché?

Ho il piede offeso ma il resto di me non lo è: è meno permaloso. La battuta a me fa molto ridere. Agli altri, vedo, per nulla. O un po' meno. A seconda di chi ho di fronte. Questa lunga permanenza in casa mi ha reso ancora più politically uncorrect. Se prima vedevo bianco o nero ora vedeo nero o nero. Il bianco me sembra un abbaglio de stagione. "Marikaaaaaaaaaaaa quante telefonate mancano? Sento niente sento niente". L'importante e non perdersi d'animo e continuare a credere che lì fuori ci sia un mondo pieno di emozioni e colori. Non è così, lo sappiamo tutti. Del resto è un po' come vedere la Ventura in tv: è tutta finta ma va bene lo stesso. E' godibile, come direbbe Tinto Brass. Sono vivo. Murato, ma vivo. Questo volevo dire... che sto da Dio, tutto sommando, in questa condizione... Chissà perché? Ma il calcagno formicolante mi sarà andato in cancrena? Nano nano

2 commenti:

Gan ha detto...

Cancrena? E che sarà mai. Una bella amputazione e passa tutto. Magari in stile Maroncelli: una bottiglia di grappa, una sega da ossa e una rosa. ;-)

Il Baronetto ha detto...

In questa situazione "Monaca_di_Monza_style" (ossia murata viva), la Lory non si sarebbe persa d'animo e avrebbe reagito: avrebbe urlato e bestemmiato fino a che qualcuno non sarebbe andato a prelevarla da casa. Tu come sei messo? Deliri di già?

Un abbraccio nanetto :*