sabato, dicembre 13, 2008

Non so se il cuore ce la fa

Vorrei scrivere: "non so il perché", ma invece lo so perfettamente. Quindi: so perfettamente il perché. Il perché in questi giorni la frase: "Ma quando dici non lasciarmi solo, non so se il cuore ce la fa" mi ronza in testa come un'ape in cerca del suo bisfrattato alveare. Lo so e non mi piace. Lo so e mi fa volare nonostante tutto. Lo so e mi commuove. Perché il mio cuore non ce l'ha mai fatta, perché il mio cuore è sempre tornato indietro, perché il mio cuore non è mai stato capace di lasciarlo solo. Non ce l'ha fatta. Sono passati anni per questo mi commuove, per questo la cosa mi fa rimbalzare indietro a centomila chilometri orari. Indietro a quando chiudevo gli occhi e pensavo al mio cuore che non ce la faceva, indietro a quando riaprivo gli occhi ed ero sicuro che non ce l'avrebbe fatta. E così è andata. Maledetto cuore. Nano nano nonostante il natale.
(Nella foto Franco Trentalance, anche lui ha sempre bisogno che il cuore ce la faccia)

1 commento:

Gan ha detto...

E invece, hai visto? Ce l'ha fatta ogni volta. Ed è sempre lì che ci dà dentro, quel povero cuore bistrattato.