venerdì, maggio 19, 2006

Le fil rouge

"Io odio l'estate. Tornerà un altro inverno. Cadranno mille petali di rose. La neve coprirà tutte le cose e forse un po' di pace tornerà....". Sudo. Sento le zanzare. Sotto il piumone del letto, che non ho voglia di togliere, fa un caldo bestia. E di toglierlo per due fetide lenzuola non mi viene neppure in mente. Almeno ora. Ci siamo. Inizio a dormire male, senza abbracci, a non avere voglia di uscire, di finire le giornate a guardare dal terrazzo il cortile interno del palazzo dove abito e pensare: "Dio bono, un'altra estate, altri mesi grondanti di sudore a dire che cazzo ci faccio qui a Milano, perché non sono ai tropici, ad Ibiza, in un dammuso pantesco a fottere come una puttana con la persona che amo". Sì, d'estate dormo da cani e odio uscire. Troppo vociare per le strade. Troppe ali nell'aria. Troppe domande a cui rispondere. Oggi mi arriva un sms che mi chiede educato: "come va?". "Bene", rispondo. "Ho appena trombato. Ed essendo sesso dipendente e vuoto come un otre appena mi riempiono ritrovo il sorriso. Il dramma è quando finisce l'effetto. E tu?". Pochi minuti dopo ne arriva un altro simile. Digito: "Bene. Come sempre. Mi sembra di essere in mezzo ad una piazza fermo e davanti a me un dedalo di strade. E io che non so quale mi piacerebbe prendere. Neanche quale prendere. Ma quale mi piacerebbe prendere. Per il resto da dio. Il problema è che non ho capito bene cosa sia il resto. Ti voglio benissimo...". Non mi ha ancora risposto. Deduco che abbia fatto una pennica prima di arrivare in fondo. Come biasimarla. Con 1982 abbiamo parlato di sogni, di amori ideali, di principi e principesse scarlatte con sotto la tutina azzurra. Fino a poco tempo fa volevo farci entrare in questa smilza tutina azzurra gli amori distratti e caracollanti che mi passavano accanto e che catturavo all'ultimo momento. Ora non faccio altro che sistemare, allargare, plissettare, questo dannato cencio scolorito affinché chi ho vicino ci entri e si senta coperto. Protetto, avrei detto in un altro momento. Ma mi sa che i risultati sono gli stessi. Vacui, inani, vuoti. Un po' come me, forse. Noi siamo il fil rouge della nostra vita. Ecco perché gli unici che hanno capito tutto sono Dolce e Gabbana. Oggi (ieri) è il compleanno di mia sorella nell'arte e nella vita. Ha ricevuto un mazzo di fiori. Ed è tornata rabbiosa. Ed è il regalo più bello che poteva farmi. Lei a me. Ovviamente. Essendo il suo compleanno. Senza di lei la mia vita sarebbe una merda. Non mi stancherò mai di dirlo. A proposito di compleanni , è venuto in mente che il mio è ad agosto. Agosto. Che è estate... nano nano

15 commenti:

liquido ha detto...

comincio ad odiare anch'io l'estate, la stagione delle aspettative.

S. ha detto...

Tu almeno odi solo l'estate.
S.

Anonimo ha detto...

un bacio radioso . kiska

virginie ha detto...

ma che cazzo (scusate le finezze), ma mo' mi fate girare gli zebedei: io sto qui, in questa sublime città del nord a spiare e rincorrere ogni debole raggio di sole, a soffiare alito caldo sul termometro perché superi la fatidica soglia dei venti gradi, a sperare di levare il piumino dal letto prima di giugno inoltrato, mi becco un acquazzone un giorno su due appena metto il naso fuori di casa, e voi mi odiate l'estate. ma va' in mona, vai

Ricky ha detto...

purtroppo devo dissentire....w l'estate anche se sta iniziando di merda.

paciugo ha detto...

neanch'io posso dire di amare molto l'estate... nonostante tutto, il freddo mi rende molto più vivo!
bacino

penaepanico ha detto...

Kiska....che meraviglia sapere che sei passata da qui...come stai? Ho bisogno di te....lo sai?

Anonimo ha detto...

come faccio a saperlo, se nessuno me lo dice?
sto un po' a pezzi ma di nuovo in pista. non sai come trovarmi? o mi vuoi live? ;-)
k.

Maraia Paia ha detto...

Come sempre un bel post: parole in cui mi riconosco.
Ti abbraccio.
... e leva quel sacchetto ;-)

nic ha detto...

e per l' esattezza il mio è il 23..ma lo sapevi già, volevo rammentartelo. Purtroppo! a presto guru. tuo guretto

Pascal ha detto...

Un condizionatore? ;)*

S. ha detto...

P.S.: Non mi sembra di vedere nessun ringraziamento fra i credits di questo post... Ingrato! ;-)

penaepanico ha detto...

a tutti...è vero...s. è il mio consulente musicale e il brano citato è una cover cantata dai La Crus...grazie simo. Virginie...hai ragione...ma l'estate di cui parlo io è uno stato d'animo...che odio...pascal mi sto informando...così lascio il piumone lì dov'è....per tuti gli altri crepuscolari e no peace and love...nano nano

S. ha detto...

Ammetto che però senza di te "Bingo bongo" di Lola non sarebbe mai entrata nella mia vita. E nemmeno Omara. :-)
S.

Il Baronetto ha detto...

Io dormo ancora col piumone sopra al letto...
..festeggiamo assieme il compleanno? Anche io in agosto...
Bacino