martedì, gennaio 10, 2006

Bugie perfette (il contrario di me)

L'I-pod nano di merda che mi hanno portato dagli States non funziona con il mio computer. Fanculo. Per un po' le mie playlist baracche devo sognarmele. Non potrò sollevare pesi sulle note di "Non mi chiedermi", "Bongo Bongo" o "Medusa". Isterico. Ieri leggo sul El Mundo Magazine, l'inserto settimanale del quotidiano spagnolo, un articolo molto intreressante, non tanto sui contenuti quanto per la struttura, dedicato alle bugie. Prima di parlare del perchè scientificamente si raccontano bugie, (ognuno di noi mente almeno 20 volte al giorno, i bugiardi cronici hanno meno materia grigia nel cervello e le prime bugie si raccontano a 3 anni) il giornale pubblica alcune foto in cui si vedono Marylin Monroe e John F. Kennedy nell'intimità, la regina Elisabetta mentre si sistema i collant (nella foto), Camilla Parker Bowles in deshabille e altri scatti del genere. Il problema è che le foto sono tutte false. Fotografa è Alison Jackson che ha costruito intorno alla curiosità che aleggia in ognuno di noi di conoscere i dettagli più intimi degli iperfamosi, prescindendo dalla veridicità dall'immagine che si sta riproducendo, la sua arte. E la cosa folle è che nonostante si è consci che quello che si ha davanti è una bugia, la sensazione è di credere che comunque qualcosa di vero ci sia. L'operazione che fa la Jackson è fantastica. Lei utilizza la stessa tecnica dei paparazzi: brutta luce, immagini sgranate, inquadratura casuali con l'unica differenza che non cerca le situazioni ma le crea dal nulla con fotomontaggi, controfigure, sosia ecc ecc. Mi ha aperto un mondo: quello delle bugie perfette. L'esatto contario di come sono io. Nano Nano

8 commenti:

Anonimo ha detto...

La metà delle cose che dicono su di me sono false. L'altra metà bugie Mark Twain

avreivoluto ha detto...

Verità imperfette?

Max ha detto...

che ne diresti di cambiare da penaepanico in bugieEpanico!?

Max ha detto...

Dopo le bugie viene il panico, devi stare attento a tutto quello che dici e vai in panico.....;-)

virginie ha detto...

Sempre da Katmandu, Nepal

vuoi dire che le mie bugie, sono perfette? A quelle importanti, rare, finisco per credere persino io.

Nota a margine: anche il mio iPod arriva dagli States - in Italia e Francia e' esaurito da almeno un mese - pero' funziona a meraviglia. E non e' una merda, e' una Daisy. Forse ho trovato: prova a dargli/le un nome, magari si intenerisce.

Prossime comunicazione da Paris, France

paciugo ha detto...

anche il mio splendido nanetto, che viene da non so dove, funziona benissimo... e le mie playlists baracche funzionano a meraviglia... se vuoi ti dedico matta-ta di patrizia pellegrino...

Anonimo ha detto...

Caro Alby,
a Natale ho perso il cell. con tutti i numeri quindi:
A) è arrivato il momento di non sentirci più.
B)magari mi richiami?
C) ci incontreremo un giorno, per caso, a Katmandu
D) .... o a KopaCabana
Vesuvio

penaepanico ha detto...

anonimo....e io sono un ologramma....
avreivoluto....esattamente questo. Sono una verità imperfetta....
max....ci penso... ma tanto sai che è una bugia...
virginie....aspetto con ansia il tuo ritorno e le tue 5 abitudini...
pagiugo....matta....ta dedicala a tua sorella. Voglio quella della Barbara D'Urso, come si intitola?
vesuvio....interessante l'abitudine del fare l'amore tutti i giorni...molto interessante....